UFFICIO diocesano dello spettacolo

UFFICIO diocesano dello spettacolo

Nato fin dal 1945 e costituito ufficialmente come strumento operativo della Commissione diocesana dello Spettacolo dalla Pontificia Commissione per la Cinematografia, l'1 giugno 1953 ebbe il "mandato e l'autorità di seguire l'operato delle sale cattoliche" e ad esso "debbono sottostare tutte le sale cinematografiche comunque dipendenti dall'Autorità Ecclesiastica". È entrato poi a far parte dell'Associazione Cattolica Esercenti Cinema (A.C.E.C.). L'ufficio andò organizzando cineforum, dibattiti e la Giornata dello Spettacolo, segnalò giudizi morali sui film, fece servizio di noleggio per le sale parrocchiali, ecc. All'Ufficio fece capo anche il Centro Artistico Teatrale. Ne furono responsabili mons. Luigi Daffini, coadiuvato da mons. Belloli, fino al 1962, don Agostino Schivalocchi (1962-1984), don Francesco Togno (dal 1984, lo è tuttora).