UFFICIO di polizia zooiatrica

UFFICIO di polizia zooiatrica

Istituito dall'Amministrazione Comunale di Brescia nell'ottobre 1910 come sezione dell'Ufficio di igiene, ebbe come scopo la profilassi delle malattie del bestiame, specie di quelle costituenti un grave pericolo per l'uomo (carbonchio, tubercolosi, morva e rabbia); e, inoltre, una funzione amministrativa, per tutte le pratiche inerenti ai servizi di profilassi e di polizia veterinaria. Come complemento di questi importanti servizi venne istituita la stazione di distruzione, per la sterilizzazione in autoclavi a 3 atmosfere di pressione, di tutte le carogne degli animali morti di malattie infettive, dalla quale si ricavano materie atte alla concimazione e grassi destinati all'uso industriale. L'ufficio venne diretto alla sua fondazione dal dott. Gino Masini.