TOCCAGNI Alvisi Maria

TOCCAGNI Alvisi Maria

(Milano, 1863 - Roma, gennaio 1908). Dell'avvocato Giuseppe (v.) e di Olga Capnist. Di vivace intelligenza, volitiva e colta, fu tra le donne più ammirate di Brescia. Si dedicò anche alla pittura da dilettante, ma apprezzata. Sposò il maggiore, poi generale, Alvisi di Roma dove si trasferì diventando, secondo quanto si leggeva in un necrologio della "Sentinella Bresciana", per «il suo ingegno strano, la sua bellezza, il suo fascino più strani ancora e più avvincenti» una delle donne più conosciute della capitale. Si impose anche "intrepida amazzone" nelle cacce delle campagne romane e, come pittrice, negli studi di via Margutta, a Roma.