TOBANELLI

TOBANELLI (o Tabanelli)

Marengoni da muro, ma anche ingegneri e architetti, provenienti da S. Felice del Benaco. Nelle polizze d'estimo del 1588 ritrovate da Camillo Boselli, i fratelli Giuseppe di anni 37, abitante in Rua Confettora, e Girolamo(v.), di anni 37, abitante al Pozzo dell'Olmo, con Giovanni Battista abitante anch'egli al Pozzo dell'Olmo, gestiscono un'impresa edile di rilevante importanza. Un Ventura Tobanelli era incaricato con un Maffei ed un Comini all'abbattimento, nel 1604, di S. Pietro de Dom, per far luogo al Duomo Nuovo. Intensa l'attività di Girolamo (v.) che viene continuata dai nipoti Giacomo (v.), q. Giovanni Battista, e Giuseppe che, peraltro, deve aver avuto un ruolo minore.