TIRONI Augusto

TIRONI Augusto

Di Fiesse, morto a Moncalieri nell'agosto del 1874. Attivo nella sinistra bresciana, e sorvegliato dalla polizia come "compromesso politico", nel 1874 veniva coinvolto con il fabbricante d'armi Giuseppe Marchesini (v.) per aver fatto incetta di fucili, spedendoli il 29 luglio a Ippolito Delvit in Bologna, per armare gli internazionalisti. Arrestato per "oziosità" in agosto moriva nel carcere di Moncalieri.