GABO Aurunculeius Valerianus

GABO Aurunculeius Valerianus

Indicato in una iscrizione come "vir egregius" cioè "eques" mai "padre e nonno di senatori". Si tratta di una famiglia di origine celtica, non è detto che fosse della tribù Fabia, ma era certo residente e autorevole a Brescia, in quanto fu "curator" del collegio (o collegi) dei "fabbri" e "centonari" la sua carriera sembra si svolga nell'ambito municipale anche se è ricordata la sua discendenza senatoria.