GABANA Giuseppe

GABANA Giuseppe

(Carzago Riv., 26 apr. 1904 - Trieste, 3 marzo 1944). Di Giovanni e di Maddalena Bignotti. Compiuti gli studi nel Seminario di Brescia e uscitone sacerdote nel 1928, fu curato a Gazzano di Roé Volciano, dove fu molto attivo nelle opere giovanili e specie nella costruzione del nuovo oratorio inaugurato nel 1933. Nell'imminenza della guerra di Etiopia chiese di partire come Cappellano militare. Imbarcatosi a Napoli il 12 dic. 1935 e sbarcato a Mogadiscio il 7 gennaio 1936, fu destinato all'ospedale da campo e poi alla colonna del luogotenente Gen. Augusto Agostini, operante nella zona dell'Ogaden. Ferito a Grunu Gadu, guadagna la medaglia di bronzo. Rimessosi, partecipa alle operazioni di Giggica, Gerrer, Passo Mardà presso Harrar. Decorato anche della croce di guerra, ritorna in Italia nel settembre 1936. Dopo un periodo di riposo, richiamato in servizio il 24 apr. 1937 viene destinato al presidio di Villa del Nevoso (Fiume), dove per 3 anni assiste le guardie di frontiera. Nel 1940 viene addetto al Comando del 22 settore G.A.F. di Idro. Durante la guerra si trova in zona partigiana titina, dove opera la 6a Legione Giulia della Regia Finanza. Resta sul posto anche dopo l'8 settembre 1943. Sorpreso in casa a Trieste da tre uomini, bendato, viene da loro ferito a morte il 2 marzo 1944 e muore il giorno appresso.