BANCA S. Paolo

BANCA S. Paolo

Fondata il 15 settembre 1888 con un capitale di L. 100.000, in due locali di casa Morelli in contrada di Porta Nuova (oggi via G.Rosa). Ne fu promotore l'avv. Giuseppe Tovini, su progetto del dott. Giorgio Montini. Il primo consiglio fu composto da Giovanni Rovetta, presidente, Andrea May, vicepresidente, Giuseppe Tovini, segretario, Luigi Cottinelli, G.B. Damiani, Francesco Folonari, Carlo Gigli, Valentino Mattiotti. Ne furono promotori: Beccalossi avv. Giovanni di Barghe, Bontempi Felice di Darfo, Camadini dott. Luigi di Edolo, De Cillà nob. Carlo di Vestone, Corna Pellegrini Pietro di Pisogne, Cottinelli Luigi di Brescia, Ferrazzi Antonio di S.Gervasio Bresciano, Pinelli don Paolo di Brescia, Rizzi Pierantonio di Pisogne, Rovetta Giovanni di Brescia, Tovini avv. Giuseppe di Brescia. Venne autorizzata con R.Decreto 7 aprile 1888; iniziò le sue operazioni il 16 settembre dello stesso anno. Suo scopo iniziale era la beneficenza a profitto delle scuole cattoliche della città e provincia di Brescia. Superate due gravi crisi nel 1894 e nel 1907-1908, nel 1914 la Banca andò aprendo numerose agenzie in Provincia, fino ad inaugurare nel 1932 i Magazzini Generali. Nel 1903 la Banca si trasferiva da contrada di Porta Nuova nel Palazzo Martinengo Cesaresco in via Trieste ed infine nel Palazzo Martinengo Villagana restaurato dall'ing. Egidio Dabbeni. Le prime agenzie furono aperte nel 1889 a Bagolino, Pisogne, Cividate C., Barghe, Capodiponte. Ad esse si aggiunse nel 1890 l'Agenzia di Verolanuova cui seguono quelle di Salò (1923), Carpenedolo (1923), Montichiari (1924), Orzinuovi (1926). Parecchie altre se ne aggiunsero dal 1932 (Breno, Pian di Borno, Darfo, Borno, Ponte Caffaro, Odolo, Vobarno, Rezzato, Remedello Sopra, Ghedi, Bagnolo Mella, Travagliato, Calvisano, Nave, Gussago, ecc.). Come ragione sociale nel 1928 la Banca si trasformava da Cooperativa in Società per azioni. La Banca ha una filiale a Milano, 8 Agenzie in città, 46 Agenzie in provincia di Brescia e una a Lodrone (Trento). Presidenti: Giov.Maria Rovetta (1888 - 1901), Francesco Rampinelli (1902 - 1907), Francesco Folonari (1907 - 1939), Fausto Minelli (1939 - 1964), Carlo Viganò (16 gennaio 1964), Giuseppe Camadini (dal 25 febbraio 1970). Direttori o Agenti generali: Antonelli rag. Giovanni (1890-1893), Bordoni Comm. Leandro (1904 - 1926), Regazzola Luigi (1926 - 1950), Ruffo rag. Casimiro (1951 - 1961), Tagliaferri avv. comm. Carlo (1961 - 1964), Mestrallet dott. comm. Adolfo (1964 - 1972), comm. dott. rag. Florio Gradi attuale direttore generale.