BAITELLI

BAITELLI

Nobili bresciani, ebbero come capostipite un "Baitellus de Valsassina", della stessa famiglia di quel "Tirafornus de Ingo de Valsassina dictus de Ganassonibus", dal quale derivarono i Ganassoni (v.). Sembra che prima di trasferirsi a Brescia, dove esercitò la marcatura della lana, avesse ottenuto nel 1364 da Bernabò Visconti il vicariato di Berso, in Valsassina. Stemma: "Bandato d'argento e di rosso, col capo d'oro, alla mascella spolpata al naturale". (Altrove: di rosso).