BAGNALASTA Giuseppe

BAGNALASTA Giuseppe

(Nato a Brescia nel 1720, non si conosce la data della morte). Secondo alcuni sacerdote, secondo altri mercante, alla caduta della Repubblica Cisalpina fu nel 1799 arrestato dagli austro-russi e deportato in Dalmazia, incatenato, e chiuso in una segreta priva del più stretto necessario. Solo dopo 20 giorni, a proprie spese, poté procurarsi un giaciglio. Dopo 83 giorni fu trasferito a Petervaradino e sottoposto a nuove sevizie. Ritornò dall'Ungheria nel 1801, arrivando a Brescia il 7 aprile, accolto con altri bresciani con grandi feste.