BAGNAGATTI o Becalato Calimero

BAGNAGATTI o Becalato Calimero

Principio del sec. XVI. Notaio, causidico e letterato, si segnalò come poeta e soprattutto come autore di epigrammi, di una certa scioltezza e vivacità. Sue opere: "Carme in lode di Giov. Battista Bonetti" (nell'opera di Paolo Vergerio "De liberorum educatione" nello "Specimen" di A.M. Querini parte II p. 202); "Epigrammi latini" (a Girolamo e a Giov. B.Ducco in "Raccolta di Poesie ecc." di Giannantonio Taglietti); altri epigrammi e altre composizioni latine.