CASTELLAZZO Luigi

CASTELLAZZO Luigi

(Pavia, 1827 - 1890). Fece parte del comitato insurrezionale e ne fu segretario. Arrestato, confessò non solo la sua partecipazione ma denunciò gli altri congiurati fra cui don Enrico Tazzoli e Tito Speri. Fu poi ufficiale garibaldino, deputato, segretario generale del grande Maestro della Massoneria Adriano Lemmi. Scoppiato lo scandalo del suo tradimento si difese nel 1884 con memoriali in cui cercò di mettere in cattiva luce Tito Speri. Fu poi deputato di Grosseto nella XV Legislatura. Scrisse romanzi e collaborò a giornali