ZABINI o Zibini o Zabino

Versione del 1 nov 2021 alle 22:00 di Pgibe (Discussione | contributi) (una versione importata: Import Volume XXII)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

ZABINI o Zibini o Zabino

Sec. XVI. Famiglia di "marangoni da muro", ossia architetti, originaria da Bornato e trapiantatasi a Brescia con "maestro Domenico de Zabinis de Burnado" che compare in atto notarile del 1553 come «famulo» dell'architetto Lodovico Beretta e che è già deceduto nel 1588. Da notizie fornite in particolare da Valentino Volta (in "La chiesa di S. Agata") svolgono la stessa attività il fratello Marcantonio, presente in atti del 1567, 1575, 1577, il figlio Girolamo (v. Zabino Girolamo) e i figli di questi, Antonio (v.) e Giovanni Battista (v. Zabino Giovan Battista). Forse parente è Paolo Zabini (v.), anch'egli maestro murario.