VACCARI, Vacari o Vacchari

Versione del 11 apr 2021 alle 16:09 di Pgibe (Discussione | contributi) (una versione importata: Import volume XX)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

VACCARI, Vacari o Vacchari

Compaiono per la prima volta nell'estimo della città del 1548. Un Giovanni Vacari, qd. Bonadeo qd. Pasio, originario di Bovegno, nel 1309 è chierico della chiesa di S. Calogero di Cimmo. Un Luigi Vacari di Modena, agli inizi dell'800, era socio onorario dell'Ateneo di Brescia.