UGONI Flavio Alessio

UGONI Flavio Alessio

(Brescia, 1515 - ?). Al secolo Guerriero. Monaco benedettino cassinense del monastero di S. Eufemia in Brescia, dove vestì l'abito il 26 luglio 1526. Amò molto anche l'abazia di Maguzzano della quale celebrò le bellezze nelle sue lettere. È ricordato come scrittore elegantissimo nella lingua latina. Lasciò parecchie operette, edite fra il 1545 e il 1559, intorno alle vicissitudini politico-religiose dei tempi suoi, fra le quali: "Alexii Ugonii Brixiani monachi cassinensis, Dialogus de solitudine" (Venetiis, apud Cominum de Tridino Montisferrati, anno MDXLV: è dedicato a Don Diego Hurtado de Mendoza, ambasciatore di Carlo V al Senato Veneto, dall'editore Aurelio Arbusano, giureconsulto, che nella prefazione fa le lodi dell'autore). "Flavii Alexii Ugonii nobilissimi civis brixiani "De maximis Italiae atque Greciae calamitatibus. In Academia Veneta, MDLIX, pp. 74-74, in 8°. In quo etiam continentur: 1° De Christi pace et civili concordia ad nobiles Brixianae urbis cives; 2° De dignitate et praestantia Reipublicae Casinensis ad Card. Polum Praesulem amplissimum; 3° Epistola ad Card. Polum; 4° Alia ad Abbates S. Benedicti in Concilio Tridentino congregatos et Italiae milites Christi; 5° Epitaphium in morte Basilii Leonis mantuani; 6° Consolatoria ad amicum in morte uxoris". "Flavii Alexii Ugonii, De Legato Pontificio" (Venetis, manca l'editore, MDXLVIII, in 4°).