PARMA (2)

PARMA

Probabilmente provenienti dalla omonima città sono presenti fra i nobili estimati nel territorio bresciano dal 1426 al 1498 e presenti a Montichiari, Saiano, Barbariga, Castelnuovo (Castelmella) con tre consiglieri del 1610, compresi, nel 1692, nell'«Estratto delle Famiglie Nobili della Città, debitrici e litiganti con Luoghi Pii Laici dello Spettabile Territorio». Un Francesco Parma, vissuto nel secolo XVII, è ricordato quale autore di varie opere di devozione. Abitavano secondo Pandolfo Nassino presso la chiesa di S. Giorgio. Stemma: «D'azzurro alla torre di rosso, aperta e finestrata del campo, sostenuta da due leoni controrampanti d'oro».