GAIONE, Gaioncelli

GAIONE, Gaioncelli (dial. Gaiù, Gaiounsèl)

In dialetto era detto anticamente "el Gaion". È così chiamato il fossato che divide il territorio di Manerbio da quello di S. Gervasio e che un tempo segnava il confine tra il pago di Manerbio e quello di Pontevico. Il nome potrebbe derivare da Gagium, bosco. Il Guerrini preferisce farlo derivare da "casa vetus", casa vecchia.