FALETTI Domenico: differenze tra le versioni

[versione verificata][versione verificata]
m (una versione importata: Import volumi 3, 4 e 5)
 
Riga 1: Riga 1:
 
'''FALETTI Domenico'''
 
'''FALETTI Domenico'''
  
(Sec. XIX, di Cividate). Pittore. Si conoscono gli affreschi dell'"Ultima Cena"; l'"Addolorata"; i quattro Evangelisti, nel coro della chiesa parrocchiale di Braone (1843) e altri affreschi nel santuario della Madonna di Gianico. Un suo ritratto del geom. Angelo Pandini di Puegnego del 1845, è presso Angelo Soline di Brescia.
+
(Sec. XIX, di Cividate). Pittore. Si conoscono gli affreschi dell'"Ultima Cena"; l'"Addolorata"; i quattro Evangelisti, nel coro della chiesa parrocchiale di Braone (1843) e altri affreschi nel santuario della Madonna di Gianico. E' anche autore della pala d'altare della chiesa di S.Romerio, di proprietà del Comune di Tirano, ma ubicata in territorio elvetico. L'opera, commissionata nel dicembre 1816 dai rettori del santuario della BVM di Tirano e consegnata nel marzo 1817, rappresenta la Madonna col Bambino e i SS.Romerio e Perpetua.
 +
Un suo ritratto del geom. Angelo Pandini di Puegnego del 1845, è presso Angelo Soline di Brescia.
 
   
 
   
 
  [[Categoria: Volumi_Enciclopedia_Bresciana]][[Categoria: Volume_4]][[Categoria: Lettera_F]][[Categoria: Volume_4 - Pagina_24]][[Categoria: Volume_4 - Lettera_F]]
 
  [[Categoria: Volumi_Enciclopedia_Bresciana]][[Categoria: Volume_4]][[Categoria: Lettera_F]][[Categoria: Volume_4 - Pagina_24]][[Categoria: Volume_4 - Lettera_F]]

Versione attuale delle 10:04, 15 nov 2023

FALETTI Domenico

(Sec. XIX, di Cividate). Pittore. Si conoscono gli affreschi dell'"Ultima Cena"; l'"Addolorata"; i quattro Evangelisti, nel coro della chiesa parrocchiale di Braone (1843) e altri affreschi nel santuario della Madonna di Gianico. E' anche autore della pala d'altare della chiesa di S.Romerio, di proprietà del Comune di Tirano, ma ubicata in territorio elvetico. L'opera, commissionata nel dicembre 1816 dai rettori del santuario della BVM di Tirano e consegnata nel marzo 1817, rappresenta la Madonna col Bambino e i SS.Romerio e Perpetua. Un suo ritratto del geom. Angelo Pandini di Puegnego del 1845, è presso Angelo Soline di Brescia.