BAITELLI Giulio

BAITELLI Giulio

(Brescia, 14 febbraio 1703 - 1783). Di Ottavio. Gentiluomo, giureconsulto e letterato. Studiò a Padova, sotto la guida dell'ab. Domenico Lazzarini e si laureò nel 1728, coltivando poi lettere greche, latine ed italiane. Tornato a Brescia, ricoprì cariche pubbliche e fu podestà della città negli anni 1725-1735 e capitano della Valcamonica nel 1754-1755. Nel 1754 pubblicò "Tre lettere all'ab. Lazzarini nelle quali si prova che Verona appartenne ai Cenomanni (Brescia, G.M. Rizzardi, 1745), per difendere il suo maestro dagli attacchi di Scipione Maffei. Ad esse fece seguire "Tre lettere intorno all'Appendice del Museo Veronese dirette al sig. Giorgio Barbisoni". Scrisse inoltre un "Ragionamento per la solenne consacrazione del nuovo Tempio in Brescia dei P.P. dell'Oratorio"(1748), Canzoni, Sonetti.