BACCAGLIONI Giovanni, p.: differenze tra le versioni

[versione verificata][versione verificata]
m (una versione importata: Import volumi 01-02)
m (una versione importata: Import volumi 01-02)
 
(Nessuna differenza)

Versione attuale delle 23:50, 17 mag 2016

BACCAGLIONI Giovanni, p.

(Vobarno, 16 settembre 1798 - Brescia, 20 febbraio 1858). Fu dapprima mercante ed entrò poi fra i Minori osservanti a S.Cristo, vestendo il saio il 23 ottobre 1819. Consacrato sacerdote, fu guardiano a Cannobio (1831), ad Almeno (1835). Definitore Provinciale (1838), Maestro dei novizi diventò il principale restauratore della Provincia minoritica Lombarda di cui nel 1844 fu Commissario Generale e nel 1845, Provinciale. Esplicò un ampio apostolato fra tutte le classi sociali bresciane, ed una intensissima carità, segnatamente nell'ospedale militare nel 1848-49, durante la I guerra d'indipendenza e nel 1855 in occasione del colera. Nel 1849 assistette i feriti delle Dieci Giornate. Fu consigliere fidato di moltissimi bresciani e Tito Speri lo volle nelle carceri di Mantova come suo confessore, prima di salire al patibolo. Il popolo bresciano lo chiamerà "Padre dei poveri".