ZANONI PIETRO

Questa voce è solo un abbozzo.

ZANONI PIETRO


Brescia

Pianista

Ha studiato pianoforte presso il Conservatorio "A. Boito" di Parma sotto la guida di Claudio Vidusso e ha conseguito il diploma di Magistero presso lo stesso conservatorio nel 1950 riportando il massimo dei voti e la lode. E' vincitore di una borsa di studio assegnatagli dal Conservatorio quale miglior allievo negli ultimi dieci anni. Ha frequentato poi i corsi di perfezionamento all'Accademia Chigiana in Siena. Al brillante esordio di Padova (1951) han fatto seguito numerosi concerti tenuti nei più importanti centri musicali italiani riportando il favorevole consenso della critica la quale ha sempre riconosciuto lo Zanoni dotato di una brillante e poderosa tecnica unita ad un chiaro senso interpretativo. Nel 1952 formò il "Duo" con il pianista Franco Braga e con tale complesso ha svolto la sua principale attività in campo concertistico. Braga e Zanoni, dopo essersi imposti all'attenzione dell'ambiente musicale italiano ottenendo il secondo premio (primo premio non assegnato) alla Rassegna Concertistica Nazionale svoltasi a Roma nel 1953, hanno conseguito un Diploma di Benemerenza con medaglia d'oro al Concorso Internazionale "Viotti" di Vercelli nel 1956 e vinto il Primo premio assoluto alla Rassegna Concertistica Nazionale di Napoli sempre nel 1956. Il duo, per varie ragioni, sisciolse nell'anno 1964. Lo Zanoni è stato insegnante di pianoforte principale presso l'Istituto Musicale Venturi di Brescia nel 1958-59, e dal 1964 al 1967 ha tenuto cattedra di Esercitazione Corale nello stesso Istituto. E' autore di varie composizioni inedite, fra le quali segnaliamo: Sera, Due studi da concerto, Suite per pianoforte, Fantasia per due pianoforti; numerosi brani di musica di carattere sacro e per un coro. Una sua composizione "Toccata e Fantasia" per pianoforte ha avuto una "segnalazione speciale con medaglia d'oro" al XIX Concorso Internazionale di Musica a Vercelli (1968). Ha fondato e dirige il "Coro Lombardia".