SCARPAT GIUSEPPE

Questa voce è solo un abbozzo.

SCARPAT GIUSEPPE


Polcenigo di Pordenone

Organista

Risiede a Brescia dal 1956. Ha fatto esami di pianoforte presso il Conservatorio "Benedetto Marcello" di Venezia. Con grande passione si è poi dedicato all'organo, tenendo concerti in Svizzera ed in Germania.

Attualmente è organista liturgico presso il "Franciscanum" di Brescia.

E' stato Presidente per quasi un decennio del Conservatorio "Luca Marenzio" di Brescia.

Fondatore della casa editrice "Paideia" con la quale ha pubblicato alcune collane musicali quali "Momenti di Musica Italiana" in due settori, uno per la tastiera ed uno per la polifonia; la "Biblioteca Classica dell'Organista" con una consistente documentazione della musica d'organo. Altra pubblicazione dello Scarpat è la rivista di cultura organaria ed organistica: "L'Organo" fondata col grande concertista Luigi Ferdinando Tagliavini.

Ha ideato e creato, con la collaborazione dell'organaro Formentelli, tre organi a canne meccanici, oggi collocati in istituzioni prestigiose: uno a Roma e si appresta a divenire il più grosso della capitale; un secondo è presso il Seminario di Brescia ed un terzo, il più importante a tre manuali, 45 registri reali e 2900 canne, in Francia nella Basilica di Saint Laurent sur Sévre.

Giuseppe Scarpat si è laureato con 110 e lode con una tesi in glottologia; ha insegnato grammatica greca e latina all'Università di Genova (1951-1965), poi all'Università Cattolica di Milano e nel 1966, vinta la cattedra di Letteratura Latina all'Università di Parma, la tiene per 31 anni. E' membro dell'Ateneo di Brescia, dell'Accademia Ligure di Scienze e Lettere e dell'Accademia di San Marco di Pordenone.

Benemerito della Scuola della Cultura e dell'Arte insignito di medaglia d'oro nel 1977.