PELI GIOVANNI

Questa voce è solo un abbozzo.

PELI GIOVANNI


Brescia

Chitarrista, compositore, cantante, paroliere.

Ha iniziato lo studio della chitarra a 10 anni presso il Centro Culturale Chitarristico Bresciano per poi perfezionarsi nei corsi superiori con i maestri Betelli, Bono e Cattaneo. Nel 1993 è stato inserito nel Gruppo Chitarristico "Vincenzo Capirola" quale prima chitarra esibendosi in parecchi concerti di musica classica. Abbandonato il classico, dopo le prime esperienze come chitarrista di musica leggera (cover di Dire Straits, Sting, Bob Dylan…) scopre la musica contemporanea grazie al Maestro Antonio Giacometti. Nel 2003 si laurea in lettere all'Università di Milano, completando la sua formazione culturale già da tempo iniziata come cantautore, chitarrista, arrangiatore e scrittore di testi per musica. Scrive, incide e produce ben 10 demo. Come arrangiatore e chitarrista collabora con il cantautore bresciano Roberto Denti (Batticuore 2003). Collabora regolarmente con la compagnia di teatro Gruppo NTO come autore di musiche di scena e con il cantautore Paolo Cattaneo. Dal 1998 in poi organizza le edizioni della rassegna di musica contemporanea giovanile "Concerto Giovane - Nuovi Spazi per la Nuova Musica" con il patrocinio del Comune e della Provincia di Brescia. Collabora al progetto dedicato alla diffusione della nuova canzone d'autore in lingua italiana "Voci Controvento". Giovanni Peli è vincitore di numerosi premi letterari che lo pongono all'attenzione del panorama culturale a livello nazionale. Nel 2004 la fiaba musicale "Volevo un foglio", di cui è librettista, ha vinto il concorso "Un'opera per un nuovo pubblico" indetto dalla Scuola Musicale di Fiesole. I compositori di suddetta opera, ammessa in prima esecuzione al "Maggio Musicale Fiorentino sono i bresciani Antonio Giacometti e Mauro Montalbetti.