MANENTI GILBERTO

Questa voce è solo un abbozzo.

Verrà aggiornata appena possibile.


MANENTI GILBERTO


Brescia

Violoncellista

Ha iniziato lo studio del violoncello presso l'Istituto Musicale "Venturi" di Brescia, scuola di Luscia, proseguendo poi al Conservatorio "G. Verdi" di Milano dove, alla scuola della Buranello, ha portato a termine i suoi studi conseguendo il diploma di Magistero con l'assegnazione della borsa di studio della Fondazione Rancati. La sua attività di esecutore si compendia nella partecipazione per alcuni anni all'Orchestra "Haydn" di Bolzano e all'Orchestra "Gasparo da Salò". Contemporaneamente, e in prevalenza, ha svolto attività concertistica in importanti sale da concerto italiane ed estere (Francia, Germania, grecia, ecc.) in vari complessi da camera quali: I Solisti di Milano diretto da Claudio Abbado, il Nonetto Italiano, il Quintetto Barocco, il Trio Cacciatori e il complesso P.A. Locatelli di Bergamo. E' stato violoncellista nel Trio città di Milano, vincitore nel 1966 del 1° Concorso Nazionale di Musica da Camera indetto dal Circolo degli Artisti di Torino. Fece parte anche del Doppio Quintetto Italiano e dell'Ensemble Garbarino. Dal 1965 al 1966 è stato insegnante di Musica d'Insieme presso l'Istituto Musicale Pareggiato "Venturi" di Brescia; è insegnante di musica da camera presso il Conservatorio Verdi di Milano e fa parte dell'Orchestra Sinfonica della RAI di Milano.