GUERRA SILVANA

Versione del 27 mag 2016 alle 01:51 di Pgibe (Discussione | contributi) (una versione importata: Chi fa musica e Chi scrive - Versione stub)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

Questa voce è solo un abbozzo.

GUERRA SILVANA


Brescia

Cantante

Dopo aver compiuto gli studi con la soprano Renata Rolandi Carosio a Milano, vi debuttò con l'opera "Il Barbiere di Siviglia". Mezzosoprano dotata di voce potente e vellutata, accoppia anche una ottima sensibilità e musicalità nonchè una notevole disinvoltura scenica; ha in repertorio Norma, La Favorita, Aida, Trovatore, Rigoletto, Barbiere, Cavalleria Rusticana, Suor Angelica, Butterfly e parecchie altre. Svolge anche una buona attività concertistaica, ha dato vari concerti in molte città, ottenendo calorosi consensi di pubblico e di critica; particolarmente felicissima interprete di musiche rossiniane. Nel 1962 cantò al Teatro Regio di Parma con vivo successo; dal giornale "Il Resto del Carlino" riportiamo: "Il mezzosoprano Silvana Guerra ha affrontato il pubblico con un pezzo di bravura e cioè la poco nota e difficilissima romanza "Nacqui all'affanno" dalla Cenerentola di Rossini. Dotata di un forte temperamento ha tenuto le batterie a mezzo fuoco, dimostrando di saper cantare; nella successiva romanza "O don fatale" dal Don Carlos, ha acceso le altre micce sparando a zero e meritandosi moltissimi applausi". Altre brillanti esibizioni ha ottenuto la Guerra a Verona, Piacenza, Ascoli Picano, Lodi, ecc. (1964), dove è stata ammirata la sua bella voce e le sue interpretazioni. Si è dedicata anche agli Spirituals, incidendo vari dischi "dove la sua calda e accorata voce ha rivelato in lei una stupenda interprete di Spirituals".