GIACOMETTI ANTONIO

Questa voce è solo un abbozzo.

GIACOMETTI ANTONIO


Brescia

Compositore

Dopo aver compiuto studi umanistici ed essersi diplomato in composizione presso il Conservatorio di Milano ha consolidato la propria preparazione nel campo della pedagogia musicale, settore nel quale si è impegnato attivamente fin dal 1984, lasciando significativi contributi sia come pubblicista che come operatore didattico (oltre ad articoli e atti di Convegni su varie rivista specializzate, si ricorda il testo, scritto in collaborazione con lo psicopedagogista Franco Vaccaroni, "L'Educazione al Suono e alla Musica nella Scuola Elementare", La Scuola Editrice, Brescia, 1988). Premiato o segnalato in concorsi nazionali ed internazionali di composizione( tra i quali: "Premio V. Bucchi", Roma 1982 e 1988; "Concours International de Composition pour Guitare de Sablè sur Sarthe", 1983 e 1987; "Concours International de Composition MC2", Avignon 1984; "Secondo Concorso Internazionale Antidogma Musica di Torino", 1985; "Trio Basso Kòln Internatiolaner Kompositions-Wettbewerb", 1988; "I Concorso Nazionale di Composizione d'Insieme per Ragazzi", Como, 1989; "IX Concorso Nazionale di Composizione Ennio Porrino", Cagliari, 1991; "Kazimir Serocki", Warsaw 2000; "IV Concorso Internazionale Città di Udine", Udine 2002), ha composto più di settanta opere solistiche, da camera e sinfoniche, la maggior parte della quali eseguite in Festivals e Rassegne di tutto il mondo. E' stato membro del Direttivo Nazionale della SIEM (Società Italiana per l'Educazione Musicale) e Presidente della sezione territoriale di Brescia, con la quale collabora tutt'oggi nella definizione di strategie d'intervento didattico musicale per l'infanzia e nel settore pubblicistico. E' stato tra i fondatori della SIdAM (Società Italiana di Analisi Musicale), di cui è tuttora consigliere nazionale. Collabora con la rivista di teoria e pedagogia musicale "Analisi" (Edizioni Ricordi). Dal 1990 al 1993 è stato contrattista presso la "Scuola Superiore di Pedagogia Musicale e Musicologia" di Fermo (Università di Macerata) per l'insegnamento di "Elementi della pràtica Compositiva". Docente incaricato di Composizione presso l'Istituto "Orazio Vecchi" di Modena, viene regolarmente invitato da Enti Privati e Istituzioni Pubbliche ( Ministero della P.I., IRRSAE regionali) a tenere seminari e corsi d'aggiornamento e di formazione didattica per insegnanti della scuola dell'obbligo. Le composizioni di Antonio Giacometti sono edite da Ricordi, Suvini-Zerboni, EDIPAN, Rugginenti e Berben. Dopo il CD EDIPAN (1990), in cui la flautista Annamaria Morini esegue "Der Umriss" per flauto solo, è uscito il CD monografico "Trame e Percorsi" (Rugginenti 1995). Nel 1996 ha tradotto dal tedesco il libro di Zsolt Gardonyi "Le strutture della fuga nell'opera di J.S.Bach" per conto della casa Ricordi. Per l'Editrice Kokkaburra di Parma, il Giacometti ha pubblicato nel 1999 "Mika", un libro-gioco illustrato per tre flauti. Sempre nel 1999, per la casa editrice Rugginenti di Milano, è uscito il suo libro "Linguaggi e Forme per Inventare" (Una propedeutica alla composizione con con proposte di applicazione didattica). Nel 2000 ha composto la fiaba musicale per bambini "Thomas, il poeta & Company" per voce, flauto, violino, liuto, arpa, cembalo e percussioni, su testo della scrittore di narrativa infantile Alberto Mari, che è stata data in prima al Teatro "S. Fedele" di Milano, replicata nel 2001 al Festival Internazionale di teatro ragazzi di Gioia del Colle. Nello stesso anno ha ultimato il Concerto per violino, orchestra e nastro "The rime of the young navigator", espressamente composto per il giovane e già affermato violinista bresciano Francesco Ugolini e lo spettacolo di teatro-musica dedicato all'interpretazione di giovanissimi musicisti-attori "La fabbrica del cioccolato", tratto dal racconto di Roald Dahl. Nell'autunno 2001 è uscito, per l'editore Curci di Milano, il volume "Insieme per suonare, insieme per capire", scritto in collaborazione con l'ex allievo Mauro Montalbetti. Da tre anni è coordinatore dell'International Arcana Composers' Meeting, incontro internazionale di compositori, che si tiene in Adro (Brescia) alla fine del mese di agosto.