CAMBEDDA CLAUDIO

Questa voce è solo un abbozzo.

CAMBEDDA CLAUDIO


Novara

Editore musicale.

Cantante, compositore, bassista, chitarrista e tastierista.

All’età di sei mesi la famiglia si trasferì a Brescia e per questa ragione lo si può considerare bresciano a tutti gli effetti. Pur essendo ostacolato dal padre per la sua attività di musicista, forte del corredo genetico del nonno, Francesco Zappi, milanese, che con lo swing e le canzoni tradizionali italiane riuscì a sopravvivere in dignitosa povertà, ha studiato chitarra classica per poi imbracciare da ribelle, complici i “Beatles”, una “Fender Stratocaster”. Ha studiato tutta la musica anglosassone chiamata pop e rock; ha composto centinaia di canzoni, pubblicato 2 singoli e tre albums; per un certo tempo, negli anni ’80 ha cantato come professionista (voce “fantasma”) nella musica “dance italiana” su una dozzina di dischi “mix”; ha suonato in centinaia di concerti dal vivo il basso, la chitarra e la tastiera. Attualmente Claudio Cambedda fa l’avvocato e l’editore musicale e solo con l’indipendenza economica ha potuto riavvicinarsi alla musica preferita che aveva trascurato per breve tempo che, pur essendo solo un hobby, è però condotto con estrema serietà.