BLESIO LUIGI

Questa voce è solo un abbozzo.

BLESIO LUIGI


Quinzano

Collezionista di strumenti musicali.

Industriale, studi tecnici ed artistici. Collezionista principalmente di strumenti musicali meccanici la cui passione gli fu trasmessa dal noto collezionista Adolfo Staffoni di Travagliato. Il notevole numero di pezzi raccolti in parecchi anni di ricerca varia dai fonografi ai grammofoni per arrivare ai più antichi piani melodici, piani a cilindro, organetti di barberia e carillons. Nel frattempo la sua particolare abilità manuale accompagnata da una innata sensibilità artistica lo avvicina agli strumenti a corda di cui è diventato un esperto restauratore, sempre a livello amatoriale ed esclusivamente degli strumenti di sua proprietà. L'interesse rivolto agli strumenti di origine africana ed orientale ha fatto sì che la collezione si arricchisse di testimonianze di questi paesi. Numerosa è pure la collezione di mandolini, chitarre e strumenti a pizzico. Interessantissimi ed unici sono gli oltre trenta "Dhodro Banam", strumenti a corda della tribù dei Santal del nord Dell'India, in esposizione permanente presso il Museo Strumenti Musicali di via Trieste 34 in Brescia, del quale il Blesio riveste la carica di Vice Presidente.