ZACCHI o Zacco

ZACCHI o Zacco

Sono presenti negli estimi della città di Brescia del 1548. Si diffusero soprattutto nella pianura bresciana. A S. Gervasio si distinguono i notai Bernardino (dal 1691 al 1742), altro Bernardino (dal 1710 al 1737), Antonio (dal 1718 al 1750). Il medico dott. Giuseppe Zacchi fu nel 1902 fra i fondatori della Poliambulanza di Brescia. Il grand'ufficiale Luigi Zacchi di Ghedi fu promotore nel 1900 dell'ospedale di Ghedi e presidente della Congregazione di Carità. Zacchi Battista di Pedergnaga Oriano venne decorato della medaglia d'argento al V.M. nella I guerra mondiale. Il nome deriva probabilmente da Giacomo.