ZACCHI Giovanni Battista

ZACCHI Giovanni Battista

(Brescia, 28 febbraio 1845 - ?). Di Andrea e di Silvia Lagorio. Intagliatore in legno. Conclamato, da qualcuno come mons. Fè d'Ostiani, «il più esperto» del suo tempo in Brescia e apprezzato da molti tra i quali gli architetti Arcioni e Tagliaferrri. Insegna nelle scuole Nazariane e nelle scuole serali e festive del Consolato operaio con ottimi allievi tra i quali Cesare Passadori. Partecipa a mostre (1889, 1893, 1907) ricevendo molte lodi e premi. Nel 1890 restaura il coro della chiesa di S. Francesco. Nel 1902 si trasferisce a Milano.