WURMSER Dagoberto Sigismondo, conte di

WURMSER Dagoberto Sigismondo, conte di

(1724-1797). Ufficiale francese e poi generale austriaco, partecipò alla Guerra dei sette anni. Feldmaresciallo, fece la campagna di Baviera ed ebbe il governo della Galizia. Già anziano ebbe il comando delle truppe austriache in Italia contro le truppe francesi per aver combattuto sotto le loro bandiere e per aver già battuto l'esercito repubblicano al comando di Pichegru a Wissembourg sul Reno. Tra la fine di luglio e i primi di agosto 1796 tenne in scacco l'esercito napoleonico dalla Val d'Adige alle porte di Brescia fino alla cosiddetta battaglia di Lonato e di Castiglione (5 agosto 1796) persa più per errori che direttamente sul campo. Nel 1797 costrinse i Francesi a togliere l'assedio di Mantova, dove però, in seguito, rimase rinchiuso, capitolando. Ebbe poi il comando militare dell'Ungheria, morendo quasi subito.