VAILATI Antonio, detto Tonino

VAILATI Antonio, detto Tonino

(Crema, Cremona, 6 agosto 1906 - Brescia, 25 aprile 1971). Di Francesco e di Carlotta Dedé. Ragioniere. Sportivo molto conosciuto. Calciatore, giunse a Brescia verso il 1930, giocando come terzino destro nelle file del "Brescia". «Colpitore pulito, ebbe a scrivere Gino Cavagnini, atleta dalla falcata elegante e travolgente, si avviava a divenire un nome del calcio nazionale quando in un contrasto si ruppe in malo modo una gamba». Costretto a interrompere l'attività, fu poi per lunghi anni dirigente dell'Ass. Calcio Brescia, amico e consigliere di Carlo Beretta, e ne fu anche presidente nel campionato 1951-52. Socio fondatore e segretario del Panathlon Club di Brescia, nel 1972 il sodalizio bresciano gli dedicò il "Premio Antonio Vailati" per studenti segnalatisi nella scuola e nello sport. Fu anche segretario del Circolo Provinciale Bresciano.