TOCCAGNI De Terzi Lana Evelina

Versione del 7 apr 2021 alle 13:13 di Pgibe (Discussione | contributi) (una versione importata: Import volume XIX)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

TOCCAGNI De Terzi Lana Evelina

(Milano, 1 novembre 1857 - Brescia, 31 gennaio 1929). Di Giuseppe (v.) e di Olga Capnist. Sposa l'8 settembre 1881 al conte dottor Gerardo De Terzi Lana di Brescia. Colta, aprì il suo salotto ad uomini illustri, letterati, personalità politiche. Amicissima di Zanardelli, testimone del suo matrimonio, con la figlia gli fu vicino negli ultimi anni e al letto di morte. Durante la I guerra mondiale si dedicò all'assistenza dei feriti e all'assistenza civile. Nel dopoguerra si dedicò intensamente ad opere benefiche: nel 1920 era consigliera della Cassa di assistenza "Pro Maternitate e vice presidente del comitato patronesse della colonia della profilassi antitubercolare infantile. Nel 1922 divenne vicepresidente del comitato patronesse delle O.P. Dispensari antitubercolari.