SONCINI Tomaso: differenze tra le versioni

m (una versione importata: Import Volume XVII)
(Nessuna differenza)

Versione delle 10:08, 25 apr 2020

SONCINI Tomaso

(Nuvolera, 9 settembre 1848 - Brescia, 9 agosto 1918). Dei nob. Pietro (Cestini) e Margherita Fenaroli. Entrato giovanetto nel Seminario di Brescia, per un grave rovescio di fortuna della famiglia dovette uscire per guadagnare da vivere per sé e i genitori come agente di negozio. A 21 anni, grazie all'aiuto di persone pie, poté rientrare in Seminario, dal quale uscì sacerdote il 22 maggio 1875. Fu dapprima curato e poi addetto come vice sagrista in Duomo e infine nel 1886 mansionario della Cattedrale. Nel giugno 1890 succedeva a don Santo Mola come rettore dell'oratorio di S. Zanino. Nel 1896 venne nominato prefetto di sacristia del Duomo e rettore dell'Oratorio delle Consolazioni. Pur nelle umili incombenze del ministero fu instancabile educatore, amatissimo dai giovani oratoriani per i quali profuse la parte migliore della sua attività sacerdotale. Gli venne eretto un ricordo marmoreo inaugurato il 26 agosto 1923.