SONCINI Paolo

Versione del 25 apr 2020 alle 10:08 di Pgibe (Discussione | contributi)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

SONCINI Paolo

Sec. XVI. Nobile bresciano. Dottore in utroque iure, fu Avvocato fiscale della Camera Ducale di Brescia prima del dr. Fausto Tracagni (m. nel 1582) e venne elogiato per il suo zelo dal podestà di Brescia Francesco Tagliapietra. Morì nel 1566 circa dopo esser stato ferito a morte da Antonio Nassino (che fu poi condannato a morte dal podestà Tagliapietra; contro la sentenza reagì con violenza Alvise Martinengo). Ippolito Corsini gli dedicò un'ecloga che indirizzò "Ad Paulum Soncinum I.C. Cons. Patritium Brixianum" (vedasi Querini, Specimen ecc., Brescia, 1739). Anche il contemporaneo Taglietti gli dedicò dei versi.