SONCINI Girolamo (2)

Versione del 25 apr 2020 alle 10:08 di Pgibe (Discussione | contributi)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

SONCINI Girolamo

(Brescia, 24 settembre 1784 - vivente nel 1854). Del nob. Lodovico e della nob. Caterina Monti. Durante il Regno Lombardo Veneto diresse l'archivio della Città di Brescia presso la Congregazione Municipale e scrisse nel 1820 un rapporto sulle spese sostenute nei secoli dalla Città per la Cattedrale vecchia. Sospettato dalla polizia quale sostenitore degli entusiasmi patriottici del 1848 e 1849 subì sopra le sue sostanze il sequestro per Sovrana Risoluzione del 13 febbraio 1853; detto sequestro fu tolto in via di grazia con decreto 4 maggio 1854 firmato a Verona dal Governatore Generale del Regno conte Radetzky. Fu membro dell'Accademia dei Pantomofreni. Sposò la nob. Gentile Borgondio dalla quale ebbe Lelio (n.1806) e Virginia in Bassinetti.