SONCINI Gaetano

Versione del 25 apr 2020 alle 10:08 di Pgibe (Discussione | contributi)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

SONCINI Gaetano

(Montichiari, 4 agosto 1941 - Brescia, 1 agosto 1972). Del nob. Ercole e di Maria Teresa dei conti Sertoli Salis. Dopo aver iniziato gli studi alla facoltà di fisica, si dedicò all'esperimento dei giochi didattici per avviare i bambini alla logica ed all'insiemistica per mezzo di elementi elettronici. Ideò il "cubetron" composto da un generatore di corrente, da un altoparlante e da una serie di cubetti ad incastro contenenti transistors, reostati, fotoresistenze ed altri elementi che vanno inseriti seguendo schemi preordinati per formare circuiti elettrici diversi. Nell'inverno 1971 il "cubetron" venne reclamizzato da una ventina di riviste a diffusione nazionale con notevole successo. Per conto della Didax Spa di Bergamo scrisse due volumetti illustrativi dal titolo "Schemi per il montaggio di 51 circuiti elettronici" e "Nozioni di elettricità ed elettronica" (Copyright by Didax 1971, Target-Pozzoni, Bergamo).