SOLDATI Francesco

SOLDATI Francesco

Inizi sec. XVII. È autore di un opuscolo dal titolo "Essequie fatte all'illustrissimo sig. conte Lucrezio Gambara nella chiesa di S. Antonio di Brescia" edito per i tipi del Marchetti nel 1602 dove è contenuta una grande tavola (530x360) raffigurante un enorme catafalco "assemblage" degli elementi di più frequente impiego nei "castra doloris", desunti anch'essi dal repertorio dell'iconografia funebre antica: obelischi, piramidi, cataste o pire, teschi, "corpi di morte", tempietti/ mausoleo, a pianta centrale o quadrangolare, e archi trionfali.