SCHREIBER Rinaldo: differenze tra le versioni

[versione in sospeso][versione verificata]
 
m (una versione importata: Import Volume XVI)
 
(Nessuna differenza)

Versione attuale delle 00:24, 10 mar 2020

SCHREIBER Rinaldo

(Orzinuovi, 13 maggio 1913 - Padova, 20 luglio 1980). Di Augusto e di Emilia Piccardi. Fotografo professionista fino al 1938, il suo archivio è stato donato ai Civici Musei ed, in parte, è stato oggetto di numerose pubblicazioni. Iniziò l'attività di Gallerista e mercante d'arte nel 1938 aprendo una sede espositiva a Gardone Riviera; a causa della guerra si trasferì a Brescia nel 1954, rivolgendo la sua attenzione in un primo momento alle opere di artisti lombardi contemporanei. Nel 1952 fondò la Casa Editrice "Bottega delle Arti" (tra i saggi pubblicati un interessante studio di Carlo Belloli "Il surrealismo di Alberto Martini"). Nel 1954 promosse il Premio di pittura "Magno di Bovegno". Nel frattempo aprì la Galleria d'arte in Palazzo Fenaroli di Contrada Santa Croce con proposte di alto antiquariato e manifestazioni culturali che hanno visto anche la partecipazione di Arturo Benedetti Michelangeli. Proseguì l'attività a Brescia fino al 1960; in seguito si trasferì a Padova.