SCHIVARDI Antonio (3)

Versione del 10 mar 2020 alle 01:13 di Pgibe (Discussione | contributi)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

SCHIVARDI Antonio

(Palazzolo s.0., 1779 - Brescia, 7 gennaio 1871). Medico condotto. Trasferitosi a Brescia, fu presto sottoposto a particolare vigilanza dalla polizia austriaca. Il 4 aprile 1836 le autorità politiche disposero che fossero attentamente esaminati gli scritti e i lavori del "signor Dott. Antonio Schivardi di Brescia alquanto leggero e fantastico e che si lascia sfuggire talvolta parole imprudenti in politica". Nel 1837 fondò (nell'attuale via Gramsci) lo stabilimento di bagni omonimo: l'"Istituto Balneo-Sanitario in Brescia - fondato e diretto dal professor Antonio Schivardi - premiato dal patrio Ateneo". Il governo austriaco non convalidò una sua prima nomina a socio dell'Ateneo di Brescia. Divenne in seguito socio uditore dell'Ateneo di Brescia, socio onorario nel 1836 e attivo nel 1838.


Molto attivo, frequentò con assiduità congressi scientifici fra i quali, in rappresentanza del Comitato dei medici bresciani, il Convegno dei medici italiani a Firenze nell'ottobre 1866. Fu membro dei Congressi italiani, socio dell'Accademia medico chirurgica di Ferrara e di quella dei Concordi di Rovigo. Ebbe un premio dall'I.R. Istituto di Venezia, per l'invenzione di un nuovo letto ad uso degli ospedali. Gli è attribuita l'insistenza per l'istituzione di sanatori.


SUOI SCRITTI: "Intorno alla vita ed agli scritti di Maggi Lucello-Filalteo, professore di medicina in Pavia nel secolo XVI e Girardi Michele anatomico-naturalista nell'Università di Parma nel secolo scorso" (Estr. dagli Annali Universali di medicina, Milano, 1835 in 8°); "Cenni statistici o saggio fisico-statistico sulla popolazione della città e provincia di Brescia e pegli oggetti principali che la riguardano" (Ibidem, 1835, vol. XLIII, pp. 74-80, 246-257); "Biografia dei medici illustri bresciani" (Discorso terzo letto all'Ateneo di Brescia, Milano, 1836 in 8°); "Biografia dei medici illustri bresciani" (Brescia, Tip. Venturini, 1839, 2 v.; rist. anastatica Sala Bolognese, Forni, 1876, 2 vol., 263-268 pp.); "Cenno sulle bresciane accademie e sull'attuale ateneo. [Legato con] Biografia dei medici illustri bresciani" (Brescia, Venturini, 18[...]); "Cenno biografico intorno al medico Francesco Zuliani-Gibellini bresciano" (Milano, 1839 in 8°); "Elogio del cav. Giacomo Locatelli prof. di clinico-medica in Milano" (Milano, 1841 in 8°); "Sull'utilità de bagni a vapore. Dissertazione storico-medica" (Brescia, Tip. Minerva, 1843, 24 p.); "Necrologia del medico botanico dr. Giovanni Zantedeschi" (Letta all'Ateneo di Brescia, in 8°, Brescia, 1845); "Cenno intorno alla vita ed agli studi del medico-botanico Francesco Zantedeschi" (Brescia, Tip. della Minerva, 1846, 16 p.); "Della diffusione rivulsiva dell'infiammazione. Dissertazione inaugurale" (Pavia, Fusi, 1850); "Biografia dei medici illustri bresciani con la cronaca degli spedali della città e provincia" (Brescia, G. Venturini, 1852, 168 p.); "Fasti Scientifici bresciani. Cenni storici del Dott. A.S. di Brescia. Premiato dall'I.R. Istituto di Venezia e dal Patrio Ateneo socio di varie Accademie" (Milano, Tip. Borroni e Scotti, 1856, pp. 45 in 8°); "Biografia del medico Pietro Riccobelli" (Brescia, Tip. F. Apollonio, 1858, 22 [1] p.); "Cenno biografico del cavaliere Alberto Muzzarelli già medico dell'Armata italiana con elenco dei militi bresciani che ebbero da Napoleone I..." (Brescia, Tip. Gilberti, 1858, 24 p.); "Elogio del cavaliere Alberto Muzzarelli" (Brescia, Tip. G. Venturini, 1858, 24 p.); "Cenno necrologico del professore Giuseppe dott. Bonizzardi" (Brescia, Tip. Venturini, 1860); "Elogio di Camillo Brozzoni" (Brescia, Tip. nazionale Apollonio, 1863, 16 p.); "Commemorazione di Camillo Brozzoni" (Brescia, Tip. Sterli, 1864, 13 [1] p.); "L'elettricità nella cura dell'idrofobia" (dalla Gazzetta medica italiana. Lombardia, Milano, 1866); "Relazione sul terzo Congresso medico di Firenze" (Brescia, Tip. Sterli, 1867, 16 p.); "Guida ai bagni ed alle acque di Recoaro" (Milano, 1876 in 16°); "L'esposizione universale di Parigi del 1878" (dalla Gazzetta medica italiana. Lombardia, Milano, 1878 in 8°); "Il regio stabilimento balneo-idroterapico presso le Regie fonti minerali di Recoaro, in provincia di Vicenza" (Milano, 18... in 16°); "L'acqua minerale solforosa di Monte Alfeo" (Estr. dalla Idrologia e Climatologia medica. Anno VIII n. 6, Firenze, 1886); "Le acque di Sales presso Pavia" (dalla Rivista italiana di terapia e igiene, Piacenza, 1886).