PAGNONI Carlo

PAGNONI Carlo

(Creto, Trento, 11 aprile 1810 - Presegno, 18 dicembre 1877). Figlio del medico Giovanni Battista e di Eleonora. Patriota, perseguitato dalla polizia austriaca, si rifugiò a Vestone. Fu ingegnere e ispettore forestale. Nel 1846 sposò Candida Pialorsi q. Mario, dalla quale ebbe 13 figli, fra i quali: Armanno (v.) e Mario (v.). Morì improvvisamente a Presegno. Sulla lapide del cimitero di Vestone si legge: «PAGNONI CARLO / DOTTORE INGEGNERE / DELLA FAMIGLIA E DELLA PATRIA / AMATISSIMO / LI 11 APRILE 1810 / DAL GOVERNO AUSTRIACO / PERSEGUITATO / PERCHÉ PROPUGNANTE / L'ITALICO RISORGIMENTO / RIPARÒ A VESTONE / MORI' A PRESEGNO / IL 18 DICEMBRE 1877 / VITTIMA DEL DOVERE / ACCASCIATO DALLE SVENTURE / LASCIANDO ALLA VEDOVA E AI FIGLI / CHE QUI RACCOLSERO / LE VENERATE CENERI / PREZIOSA EREDITA' / D'ESEMPI E D'AFFETTI / PACE».