PAGNANI

PAGNANI

Famiglia bresciana già ammessa nella nobiltà bresciana nel sec. XVI. Anche se non citata dal Beaziano, il suo stemma figura su una pietra tombale conservata nei Musei Civici di Brescia. Un Giulio Pagnani risulta presente nel Consiglio della città, nel quale risulta nella "reformatio" del 1686 il suo discendente, il nob. Pietro Francesco. Lo stemma risulta: «Inquartato: nel primo e quarto d'oro all'aquila imperiale bicipite; nel secondo e terzo d'azzurro al cane molosso d'argento, collarinato di rosso e rampante, nel 2° volto a sinistra sinistra e nel 3° volto a destra».