OPOL, OPOLO

Versione del 17 feb 2019 alle 20:40 di Pgibe (Discussione | contributi) (una versione importata: Import Volume XI)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

OPOL, OPOLO (in dial. Òpol)

Valle che si forma tra la Punta Tisdel e il monte Caprello, e sbocca nel lago d'Iseo a S di Marone. Parte dal Passo di Croce di Marone e scende al porticciolo di Marone. Vi sono stati rinvenuti fossili caratteristici del retico lombardo. Vi si trovano argille da gualchiere utilizzate da secoli nella fabbrica di coperte di lana e feltri. Caseggiato a NE di Sale M., a m. 1010 s.l.m.; Molino dell'Opolo, ad E di Gambara, a m. 42 s.l.m.; Opolo, stabile a 2 km a N di Gottolengo. Etimologia incerta: forse dal dial. Òpol = acero campestre, di probabile origine ligure.