OLEIFICIO di Orzinuovi

OLEIFICIO di Orzinuovi (O.D.O.)

Iniziò l'attività nel 1947 in Orzinuovi (via Crispi, 1) con la lavorazione del copra (polpa delle noci di cocco provenienti dall'Africa, Ceylon, Cocincina, India ecc.) da cui viene estratto mediante spremitura o con solventi, l'olio di cocco. Attraverso la sua idrogenizzazione si ricavano poi margarina a scopo alimentare e grassi industriali. Uno speciale reparto venne riservato alla raffinazione di oli vegetali di varia provenienza e natura ed eccezionalmente di oli e grassi animali. L'oleificio diventò in breve, sotto la guida di Mario Mussida, amministratore unico, l'azienda leader delle margarine. Nel 1951 si trasformò in società per azioni assumendo definitivamente la denominazione «Oleificio di Orzinuovi» specializzandosi sempre più nella produzione di margarina da tavola, («Gut», e, per l'industria dolciaria, «Gladiolo, «Biancaneve», «Iris», «Millefoglie»), di olii vegetali (di cocco e di palma), di grassi per la panificazione ecc. Fra i principali clienti l'Oleificio ebbe Motta, Besana, Lazzaroni, Buitoni, Pala d'Oro, Colussi, Liebig, Wamar, Gandola, Elah, Talmone, Colgate Palmolive, Delser, Nestlè, Sanson, Zaini, Perugina, Toseroni, Ceramica Pozzi, Supermarket Italiani, Mira Lanza ecc. Nel 1953 assunse la ragione sociale «Nuova ODO».