OBERTINO da Romano

OBERTINO da Romano

Sec. XV. Uomo d'armi. L'1 ottobre 1437 con Nicola Pedrocca venne inviato con una delegazione di Brescia a Venezia per ottenere che l'esercito veneto non abbandonasse la linea dell'Oglio. Fu poi abate (ossia sindaco) del Consiglio comunale di Brescia e si adoperò per avere viveri ed aiuti contro l'esercito del Piccinino. Nel 1438 erano a lui affidati gli affari della città di Brescia a Venezia.