NAVA Contrini, villa

NAVA Contrini, villa

Villa situata in via S. Rocchino, lasciata nel 1909 da Teresa Nava Contrini in eredità all'Ospedale dei bambini, per bambini poveri dimessi dall'Ospedale e ancora convalescenti. Nel 1929 accoglieva l'Istituto Rachitici. Ampliata nel 1930, nel 1933 i piccoli ospiti salirono a 43. Il 13 dicembre 1934 venne aggiunta una nuova ala capace di 60 ospiti e dedicata alla memoria del prof. Giovanni Mori (v. Ronchettini o Ronchettino). A ricordo della contessa Nava Contrini rimane un grande quadro dipinto dal pittore Angelo Inganni, di proprietà dell'Ospedale: la contessa vi figura nell'atto di scrivere le sue volontà per quanto riguarda la donazione agli Spedali Civili.