NARDINI Lionello

Versione del 1 ott 2018 alle 08:42 di Pgibe (Discussione | contributi) (una versione importata: Import volume 10)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

NARDINI Lionello

(Brescia, 17 novembre 1897 - Vesio di Tremosine, 5 novembre 1918). Convittore del Collegio Cesare Arici, rivelò spiccatissima intelligenza, straordinario amore allo studio. Fu caro amico di Giovanni Battista Montini, poi Papa Paolo VI e, come egli stesso scrisse, lo «guidò» con il suo esempio al seminario dove il Nardini era entrato nel 1913. Partito nell'autunno 1916 per il servizio militare, diventò nel settembre 1917 sottotenente di artiglieria. Stroncato da malore, morì in un ospedaletto da campo a Vesio di Tremosine. Fu in fama di santità, per la sua pietà, carità, zelo.