NANNI Andrea

NANNI Andrea

Pittore quasi del tutto dimenticato e rimesso in luce da recenti ricerche di U. Vaglia, L. Anelli, C. Sabatti che hanno segnalato sue opere a Bovezzo (chiesa parrocchiale: Sacra famiglia, firmata e datata 1770 proveniente dalla famiglia Passerini), ad Alone (chiesa parrocchiale: Martirio di S. Lorenzo firm. e datata 1776), a Bagnolo Mella (sagrestia della parrocchiale: ritratto dell'arciprete Benedetto Perugini, 1781), a Brescia (chiesa della Madonna del Patrocinio: un ferito al petto con archibugio di Giovanni Trezzi, S. Francesco e S. Carlo Borromeo, S. Francesco di Paola); in palazzo Calini (affresco allegorico); a Caino (sagrestia della parrocchiale: ritratto di sacerdote, forse don Pietro Morari, firmato e datato 1765); a Dello (sagrestia della parrocchiale: S. Lorenzo e due santi, firmati e datati «And. Nanini pin. 1779»; S. Carlo (oggi introvabile); a Nave (parrocchiale: tendina per coprire la nicchia della Madonna del Rosario, ora scomparsa). In collezioni private: Ritratto di Gentildonna, (firmato e datato 1774), Ritratto di Amabilia Federici sposa al nob. Crotta, prima attribuito a Pietro Scalvini.