NALBÒ

NALBÒ (in dial Nalbò)

Vallecola e due stabili (N. di sopra a m 1026 s.l.m. e N. di sotto a m 727 s.l.m.) a N di Vesio di Tremosine, sul fianco della valle di Bondo. Il nome viene fatto derivare dal veronese «nalba» «nalbone» per «malva silvestris» o «atharea rosa». In luogo si riscontra in effetti un filone di scisto bituminoso. Il Bottazzi invece ottiene l'etimologia premettendo una «n» ad «albe» = alveo di fiume, dal lat. alveus.