NABACINO Silvio

Versione del 1 ott 2018 alle 08:41 di Pgibe (Discussione | contributi) (una versione importata: Import volume 10)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

NABACINO Silvio

(Bagolino, 27 gennaio 1893 - Barghe, 4 settembre 1984). Di Gabriele e di Antonia Foglio. Ordinato sacerdote a Brescia il 29 giugno 1918. Estroso e battagliero, passò dalla cura pastorale come curato (dal 1918 al 1921) e quindi come parroco (dal 1921 al 1932) a Sopraponte di Gavardo, all'assistenza agli operai italiani all'estero (dal 1934 al 1936 in Persia ove fu in amicizia con l'allora nunzio apostolico Angelo Giuseppe Roncalli), a cappellano militare tra gli alpini durante la II guerra, ove fu pure ferito; fu insegnante, dopo aver ottenuto l'abilitazione magistrale a Brescia nel giugno 1940, a Roma, a Bagolino e quindi a Genova, e cappellano stimato ed amato della sezione Ass.ne Naz. Alpini di Genova e provincia dal 1960 al 1978. Attivo anche nel movimento cattolico, il 22 aprile 1925 venne nominato consigliere nel Consiglio direttivo della Federazione delle cooperative di consumo. Scrisse: «Memorie storiche della parrocchia di Sopraponte» (Brescia, Tip. Figli di Maria, 1929). Nel 1978 si ritirò a Barghe, ove fu parroco e vero pastore d'anime per 41 anni il fratello don Pasquale.